Gioielli usati conservarli o cederli al compro oro

Posted in Ultime notizie

s283474598412890456_p150_i5_w300Molto spesso capita di aprire un cassetto e trovare quella vecchia collanina d’oro rotta o quel bracciale mai messo e chiedersi se conservare questi beni oppure venderli ad un compro oro. Questa scelta può dipendere da molti fattori, sicuramente se il gioiello d’oro in questione è danneggiato, non è mai stato indossato oppure non è in linea con i propri gusti si può optare per la vendita.
È in ogni caso un oggetto al quale non si è legati particolarmente e che giace nel fondo di un buio cassetto senza uno scopo ed un perché. In questo caso c’è la reale possibilità di cedere l’oro usato in cambio di denaro contante, che potrebbe servire per qualsiasi evenienza o per togliersi qualche sfizio senza per questo dover intaccare le proprie finanze. Il vantaggio di vendere gioielli usati ai compro oro è quello di poter subito monetizzare la vendita e riuscire in questo modo a fare dei nuovi acquisti. Il desiderio di comprare quell’ultimo modello di smartphone, di tablet o di andare a passare quel tanto agognato week-end fuori porta potrebbe così essere realizzato in tempi celeri.
I gioielli rotti e non usati sono un vero capitale che a volte si possiede in casa senza nemmeno saperlo. L’oro usato è il metodo migliore per avere soldi in contanti in modo sicuro e garantito. Anche i monili in argento possono essere venduti, così come ogni tipo di rottame in questa lega. Spesso capita di ritrovare in casa pezzi di vecchi servizi di posate oppure quella teiera ormai annerita e senza manico, questi oggetti senza vita e utilizzo si possono convertire in denaro da spendere come meglio si crede, liberando anche spazio prezioso in casa.
Prima di recarsi presso l’esercizio adibito a questa pratica è consigliabile pesare i propri averi in oro o argento su una bilancia digitale. In questo modo ci si potrà rendere conto del peso effettivo degli oggetti e fare un calcolo approssimativo su quanto si riuscirà a guadagnare. A questo punto si può effettuare una piccola ricerca sul web dei compro oro della zona che propongono le quotazioni migliori. Una volta effettuata la scelta si può andare di persona presso il negozio prescelto e chiedere ogni tipo di informazione.
Bisogna sempre affidarsi a degli esercizi accreditati, affidabili e che operano secondo ogni norma in vigore. Nella Capitale suggeriamo il Compro Oro Roma OroChange Per la vendita è necessario portare con sè un documento d’identità e il codice fiscale che devono sempre essere richiesti dall’esercente. Il primo step che si compie in negozio è quello della verifica e della purezza dell’oro da vendere, che il compratore solitamente svolge in pochi attimi mediante un semplice test sul posto. Si passa poi alla pesa dell’oro o argento usato e si fa il calcolo del suo valore. Se il prezzo è soddisfacente si procede all’atto di vendita, del quale si riceverà una copia. A questo punto l’affare è concluso, ci si è liberati di oggetti inutilizzati e rotti in cambio di denaro immediato e in contanti. Un modo intelligente, veloce e pratico per riuscire a realizzare ogni piccolo o grande desiderio.