Pietre preziose e gioielli dove acquistarli?

Posted in Gioielli

gioielli e pietreNonostante il difficile periodo che sta attraversando l’economia mondiale, i gioielli, le pietre e i metalli preziosi rimangono oggetti molto ambiti soprattutto dalla clientela femminile, e se un tempo erano il chiaro simbolo del potere e della ricchezza, oggi rappresentano uno status symbol da ostentare e a cui la gente non sa proprio rinunciare.
Diamanti, zaffiri e rubini. Ma anche smeraldi, topazi e turchesi sono le pietre più costose e più comunemente incastonate per personalizzare oggetti e gioielli.

Il loro valore commerciale è molto elevato e dipende dalla purezza e dal colore con cui le si trova in natura e, ovviamente, dall’abilità di chi le intaglia e le plasma.

Le pietre preziose (diamanti, acquamarine, ametiste, giade, opali, lapislazzuli, smeraldi, rubini, turchesi, tormaline, zaffiri, ecc) possono avere taglio e forme diverse e spesso non vengono commercializzate per la creazione di preziosi da indossare, ma rappresentano oggetti destinati al collezionismo o certificati a scopo di investimento.
A parità di tipologia e di qualità, più una pietra preziosa è grande più aumenta il suo valore, cioè ha un prezzo al carato più elevato per il semplice motivo che le pietre più grandi sono più difficili da trovare. L’unica eccezione a questa regola del prezzo può essere rappresentata dal tipo di lavorazione, che in certi casi è particolare ed elaborata.

Per rendere l’idea, il valore di un diamante è dato dal sommarsi di più fattori quali la forma, il peso in carati, le proporzioni, il taglio, la purezza, il colore, la simmetria, la lucidatura e la fluorescenza. Le quotazioni di questa pietra preziosa sono date da una tabella che tiene conto di tutte queste discriminanti e ne individua il prezzo a seconda delle diverse caratteristiche individuali. Per 0,23 carati, ad esempio, il costo può variare da poche centinaia di euro fino a superare abbondantemente il migliaio di euro per le gemme di fascia più alta.


Per gli zaffiri il discorso non si discosta di molto. Questa pietra può avere diversi colori, più gradi di purezza e il valore dipende sempre dal carato. Gli zaffiri blu, generalmente trattati con la tecnica del riscaldamento, hanno prezzi che variano dai 200 fino ai 600 dollari al carato. Gli zaffiri non trattati, essendo molto rari, hanno quotazioni superiori ai mille dollari al carato.

Il rubino, secondo solo al diamante in quanto a prestigio, ha un prezzo leggermente inferiore, ma comunque molto elevato. 

Nell’ultimo decennio c’è stata una forte espansione delle attività di compro oro, in un primo momento come tradizionali negozi ormai presenti in maniera capillare sull’intero territorio italiano e, negli ultimi anni anche come negozi virtuali on line.

Queste attività nate principalmente per il ritiro di metalli preziosi usati (oro, argento, platino e palladio) si sono specializzati con il passare del tempo in una serie di attività meno note alla clientela. Oltre a vendere monete, lingotti e diamanti da investimento, trattano orologi di lusso e vendono gioielli ricondizionati che sono veri e propri preziosi di seconda mano, controllati, sistemati e totalmente ripristinati come se fossero appena stati fabbricati.
Questi articoli rappresentano una fantastica occasione per comprare un oggetto con valore e caratteristiche identiche a quelle del prodotto nuovo da negozio a prezzi vantaggiosi (con riduzioni che possono arrivare anche al 50% del listino originale).

Esattamente come è sempre accaduto per gli oggetti antichi, oggi, acquistare un gioiello rigenerato permette di avere un oggetto pari al nuovo, ma che segue la quotazione di un listino dell’usato, senza riportare visibili tracce della sua precedente vita.

Questa pratica ormai molto diffusa, si può notare anche navigando in internet tra i molteplici siti ufficiali dei banchi metallo che, generalmente, dedicano un’apposita sezione alla rivendita di prodotti praticamente nuovi a prezzi notevolmente ridotti.
Questo commercio rappresenta, inoltre, un’ottima opportunità anche per chi decide di liberarsi di preziosi fuori moda o non più graditi, ottenendo in cambio nuove risorse economiche da investire per la realizzazione di nuovi progetti o da usare per altre necessità.

Nelle sezioni dedicate ai gioielli rigenerati si possono sfogliare veri e propri cataloghi di prodotti in cui vengono specificati tutti i dettagli in modo da poter fare un rapido confronto con gli stessi articoli nuovi presenti nelle gioiellerie.